commedia in vernacolo di Massimo Beni – regia di Gianluca Truppa

Lo sapete voi che vuol dire quando in una casa ci sono i “fiori d’arancio?  Forse  sono passati un po’ di moda… Ma i matrimoni no, solo che prima si diceva “mogli e buoi dei paesi tuoi”, oggi invece ci si rimescola con tutto, più che altro gli italiani con le donne dell’Est, russi con quelle italiane se ne vedono parecchi meno… Poi le cinesi, le polacche, prima ci si poteva sposare solo se le famiglie ci avevano i soldi, oggi invece, qui da noi, questa gente si sposa proprio perché i soldi li vogliono trovare…

E poi ecco che succede a una tranquilla famigliola, come quella della Marisa e del sor Gualtiero, con un figliolo che da tanti anni studia all’università e  che i suoi genitori s’erano rassegnati di vederselo passare direttamente dalla laurea alla pensione… Finchè non gli venne in mente di sposarsi… Con una russa!

Ma tutto questo lo scoprirete piano piano!

La Compagnia AcquainBocca

presenta

FIORI D’ARANCIO

commedia in vernacolo di Massimo Beni

regia
Gianluca Truppa

In scena:

GUALTIERO
Gianluca Truppa

MARISA
Sabrina Galli / Serenella Garvoni

MIRKO ( figlio di Gualtiero e Marisa)
Bruno Cardillo

KARINA ( finta russa, fidanzata di Mirko)
Guya Canino

GERMANA ( amica di famiglia )
Valentina Nucciotti / Monica Aguilar  


Ingresso:
Intero Euro 8,00
Ridotto per Soci de I Pensieri di Bo’ e Bambini/ Ragazzi fino a 12 anni Euro 6,00
Bambini fino a 3 anni  entrata gratuita

Per info e Prenotazioni
Segreteria Teatro 371.1272850